Messaggio

Home

Festa della Libertà provinciale di Pesaro

Il 4 settembre del 2010 avverrà la prima festa della libertà provinciale di Pesaro. Si tratta di una occasione di massima rilevanza che coinvolgerà tutti gli elettori e i rappresentanti provinciali del partito. I nuclei famigliari sono ben accetti alla luce del fatto che si tratterà di una situazione festosa per tutti.

Per quanto concerne più nello specifico il programma si partirà con una comunicazione di accoglienza, grazie a un comunicato, alle ore 17, da parte del coordinatore provinciale Alessandro Bettini, insieme al coordinatore regionale Remigio Ceroni. Interverranno inoltre i consiglieri regionali e i parlamentari, insieme a Mario Mantovani, senatore, e ad Anna Maria Bernini, onorevole. In serata, alle ore 18, ci sarà una discussione riguardante la mobilità provinciale, che vedrà l'integramento della Grosseto Fano, oltre che della linea Urbino, Fermignano, Fano, in cui si discuterà a riguardo dell'avvenire di tale sistema. Ci si dedicherà inoltre all'integrazione della tratta di pedemontana di Vado, per quanto concerne Lunano Sant'Angelo. Saranno coinvolti il sottosegretario alle infrastrutture Mario Mantovani, senatore, il deputato del Partito Democratico Massimo Vannucci, l'assessore ai lavori pubblici e vicesindaco di Fano Maria Antonia Cocuzza, il primo cittadino di Mercatello sul Metauro Giovanni Pistola, il primo cittadino di Sant'Angelo in Vado Settimio Bravi, dall'Università Roma Tre giungerà il professore Gabriele Bariletti, e presenzierà inoltre il presidente dell'associazione Valmetauro Ferrovie Carlo Bellagamba. La moderazione sarà ad opera del coordinatore provinciale Alessandro Bettini. Alle ore 21 e 30 avverrà un evento che coinvolgerà Gigi Vigliani, mentre, successivamente, ci saranno manifestazioni di ballo e musica anche oltre la mezzanotte. Si presenterà inoltre la possibilità di partecipazioni con guida presso la Rocca, attraverso la presenza di stand dedicati alla gastronomia, di spazi riservati ai più piccoli, a una serie di itinerari di fotografia, vendita di libri, iniziative all'insegna della cultura, oltre ad aperitivi speciali e degustazioni tipiche. Sul fronte strettamente organizzativo, l'ente Cartoceto metterà in piedi uno stand in cui verranno proposti alcuni dei prodotti tipici regionali, e sarà possibile inoltre partecipare a grigliate di pesce per un costo dell'ordine di venti euro, comprensivo anche del bere. Rivolta ai più piccoli si presenterà invece l'opportunità di gite a cavallo, con tutti gli accorgimenti del caso garantiti dagli organizzatori, presso Rocca Costanza, oppure la possibilità di effettuare una gita sulla carrozza di Catria, e, dall'altra parte, l'ente agricolo Busetto parlerà a riguardo delle proprietà del latte tipico del territorio. Non mancheranno i falconieri, i quali porteranno i propri falchi, ammaestrati, a esibirsi in volo. Il gruppo di ferro e modellistica, invece, costruirà un modello di treno in tutto e per tutto, seppur in miniatura, a un treno reale il quale rappresenterà un motivo di sicuro coinvolgimento rivolto ai bambini. Sarà possibile inoltre inoltrarsi all'interno delle segrete della rocca, potendo anche visitare il versante in cui si trova il bastione.  All'interno di una atmosfera di sicuro coinvolgimento e rilassatezza, in cui il divertimento, insieme al dibattito, garantirà la possibilità di trascorrere alcune piacevoli ore, ci sarà la possibilità di discutere insieme riguardo a tematiche di ordine politico, non disdegnando di momenti di socialità e di coinvolgimento che faranno la gioia dei più piccoli, ma anche dei molti genitori ed elettori che presenzieranno alla festa della libertà.