Messaggio

Home

Festa Regionale del PDL a Montecatini Terme 16-18 settembre 2011

Giustizia, sanità, linee guida per la coalizione e momenti di svago e aggregazione sono state le colonne portanti della Festa della Libertà organizzata dal PDL Toscano a livello regionale nel settembre 2011. La manifestazione, nello specifico, si è svolta presso il Minigolf di Montecatini Terme tra le giornate del 16 e del 18 settembre.

Moltissime le presenze importanti, soprattutto a livello regionale, anche se non sono mancati rappresentati nazionali come Daniele Capezzone. La festa ha avuto ufficialmente inizio alle ore 17:00 della giornata del 16; all’intervento inaugurale hanno presenziato il coordinatore toscano Massimo Parisi insieme al vice vicario Riccardo Migliori. C’erano inoltre il vicepresidente del Consiglio Regionale Roberto Benedetti, il coordinatore provinciale del PDL Alberto Lapenna ed il suo vice Alessandro Capecchi. Ad introdurre i temi della tre giorni di festa del partito sono stati la responsabile regionale della Consulta politiche sociali e sanità del PDL, Annamaria Celesti, il presidente regionale e il coordinatore provinciale della Giovane Italia, Alessandro Tomasi e Francesco Barni. Il primo dibattito della giornata si è svolta dopo i convenevoli di apertura, alle ore 18:00, e la tematica che è stata al centro della discussione è stata la giustizia. A parlare di questo spinoso argomento sono stati il capogruppo PDL nella Commissione giustizia del Senato, Franco Mugnai, e il Consigliere regionale Marco Taradash.

A moderare l’incontro c’era Aldo Benedetti dell'Università di Pisa. A seguire è salito sul palco uno degli ospiti più importanti della manifestazione, Capezzone, che è stato intervistato mentre in un’altra area del Minigolf si svolgevano eventi di intrattenimento, nello specifico una gara podistica. Molto partecipato l’incontro seguente intitolato “Nuove regole per un partito moderno”, durante il quale si è discusso in modo approfondito di quelle che avrebbero dovuto essere le linee guida per il partito nei mesi a venire. Tra i relatori c’era il vice responsabile nazionale delle adesioni, l’onorevole Francesco Biava. A chiudere la serata c’è stata la cena aperta a tutti. Nella giornata di sabato 17 settembre il personaggio di maggior peso all’interno della coalizione che è intervenuto è stato Peppino Calderisi, all’epoca capogruppo PDL in Commissione Affari Costituzionali per la Presidenza del Consiglio e Interni. Calderisi, insieme ad Alberto Magnolfi, capogruppo PDL in Consiglio Regionale, e a Roberto Benedetti, vicepresidente del Consiglio Regionale, ha parlato sui temi delle riforme istituzionali nel corso della tavola rotonda intitolata appunto “Buongoverno e riforme istituzionali”. A seguire, c’è stata la presentazione del libro “Nuovi Democristiani. Attimi fuggenti di una storia infinita” scritto da Ennio Canigiani, e la conferenza “I giovani protagonisti: generazioni a confronto per il futuro del Pdl”.

Altro tema caldo della seconda giornata della Festa della Libertà di Montecatini Terme è stata la sanità, sulla quale si è tenuta una seconda tavola rotonda, “Ospedale e territorio dalla parte del paziente: attualità e prospettive”. A parlare di questa tematica sono stati Annamaria Celesti e altri personaggi direttamente coinvolti nella gestione della sanità pubblica, tra cui il direttore generale della ASL 3 di Pistoia Alessandro Scarafuggi ed il presidente della Società della Salute della Valdinievole Giuseppe Bellandi. Per concludere la giornata l’onorevole Maurizio Bianconi, vicecapogruppo del PDL a Montecitorio, si è prestato ad un “Uno contro tutti”.A seguire si sono svolti altri momenti di intrattenimento e la consueta cena. Molte iniziative hanno animato anche l’ultima giornata della Festa della Libertà del PDL, che si è conclusa nella giornata di domenica.